Ma perchè piangi??? Dalla parte dei neo-nati

Piango fin che mi pare e piango più che posso.
Piango perchè non so parlare.
Piango per solidarietà con i miei amici.


Piango come piangono tutti i bambini del mondo.
Piango così qualcuno prima o poi verrà.


Piango perchè non so cosa fare.
Piango perchè sono stufo di guardare il soffitto bianco.


Piango perchè ho fatto tanta cacca.
Piango perchè ho caldo, perchè ho freddo,
perchè sto bene, ma non voglio darvi la soddisfazione.


Piango non so perchè, ditemelo voi se lo sapete,
oppure chiedetelo al pediatra che lui ha studiato.
Piango perchè per ora è la cosa che so fare meglio.


Piango perchè così creo un gran bel putiferio.
Piango perchè anche voi alla mia età piangevate.
Non ricordo più perchè ho iniziato a piangere,
ma prima un motivo sono sicuro che c’era.


Ovviamente piango perchè ho fame e
non arrivo ancora alla maniglia del frigo.
Dopo il pasto piango perchè ho mangiato troppo
e ho l’aria nella pancia.


Piangere però non fa male, non si muore di pianto,
anzi se non piangessi morirei.
Quando piango sono sicuro che vi ricordate di me
e che state male per me.


In realtà io non piango mai per niente, quando piango è perchè voglio 
qualcosa e alla mia età i desideri e i bisogni corrispondono sempre.
Perciò non preoccupatevi troppo e sforzatevi invece di capire
di cosa ho bisogno
, così ci mettiamo tutti calmi e tranquilli.
E fra poco si ricomincia…

Alessandro Volta
La pioggia, come il pianto, può essere difficile da accogliere, ma è necessaria e ha i suoi scopi.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.